Attualità/Progetti

Gli avvenimenti e i progetti più importanti dell'Associazione. (altro…)

Mostre

Archivio completo delle mostre dell'Associazione. (altro…)

Incontri culturali

Archivio completo dei convegni e degli incontri dell'Associazione. (altro…)
comitatocastelpergine

Mostra fotografica: “I luoghi della memoria”


Inaugurazione:
venerdì 19 maggio 2017, ore 17.00 - Sala Maier, Pergine Valsugana (TN)

Dal 19 al 28 maggio 2017

Orario mostra: ore 10.00-12.00 / ore 16.00-19.00


Itinerario cittadino guidato

Ritrovo in Piazza Municipio
Sabato 27 maggio: ore 16.00 - 16.30
Domenica 28 maggio: ore 10.00 - 10.30


Prossimamente:

“Antonio Sartori fotografo”

Assemblea dei Soci 2017

La discussione, aperta una volta espletati gli obblighi assembleari da parte della presidente Iole Piva, è stata interessante e partecipata e ha riguardato essenzialmente due argomenti cruciali: fare ricerca / fare divulgazione con il sottocapitolo delle alleanze/collaborazioni tra associazioni, enti, istituzioni museali il primo, gli edifici del nostro patrimonio storico pubblico dismessi o in prossima dismissione il secondo.

Molti argomenti attendono da anni studi e approfondimenti, a partire dall'aeroporto del Ciré per arrivare alla filanda, ma se gli stessi enti preposti alla ricerca manifestano difficoltà economiche e organizzative, un'associazione basata sulla prestazione volontaria di tempo ed energie da parte dei propri soci, pur fortemente motivata incontra limiti oggettivi.

La relazione ha fotografato un quadro di impegno e presenza pubblica costanti da parte degli Amici della storia, le cui iniziative hanno registrato molto successo e partecipazione. L'ultima in ordine di tempo, il concerto e l'evento collaterale della mostra di solidarietà con le popolazioni terremotate per raccogliere fondi già devoluti al FAI per il restauro dell'Oratorio della Madonna del Sole a Capodacqua frazione di Arquata del Tronto, ha avuto grandissima risonanza e generose adesioni.

Il capitolo dei beni pubblici interessa l'Associazione per numerosi motivi: il primo – ovvio - per scongiurare degrado, abbandono e perdita, il secondo per ragionare su riutilizzo e valorizzazione con connessa rivitalizzazione urbana e opportunità di lavoro giovanile, un terzo per dare a Pergine ciò che è davvero urgente: pinacoteca e archivi fotografici, in primis.

Tanti argomenti verranno ripresi dal prossimo direttivo, cui il precedente consegna già un bel programma fatto di mostre (I luoghi della memoria e un'antologica su Antonio Sartori fotografo) e pubblicazioni (la Guida del Perginese e un saggio su Jiddu Krishnamurti al castello di Pergine), oltre a incontri (uno in ricordo di Luciano Brida) e visite guidate.

Importante e utile è il sito www.amicidellastoriapergine.it totalmente rinnovato